Il Vermouth di Torino Superiore Rosso Gamondi di Acqui Terme profumato e stuzzicante.

nature

Un vermouth di qualità è per tutto l'anno. E ama l'estate non soltanto in un Americano o in un Negroni. Servito con tre cubi di ghiaccio e una scorza d'arancio, il vermouth rosso regala un drink da signori: profumato, stuzzicante, aperitivo nella sua forma migliore. Il Vermouth di Torino Superiore rosso di Gamondi ha una complessità amabile che non rischia di sopraffare la bevibilità, è un sorso tondo e ricco difficile da lasciare senza il bis. Gamondi 130 anni fa, ad Acqui Terme, si era specializzata in quei tonici che venivano venduti in gran quantità nelle località termali. Un paio d'anni fa, il gruppo Toso, altrettanto storico produttore di vino e vermouth, decise di rilanciarne il marchio.

Difficile dire che cosa fa la differenza con altri vermouth: forse l'aromaticità del vino base, al 51% Moscato e il resto Cortese. Forse la cura riservata all'assenzio. E certo la miscela di scorze fresche di arancia amara ligure, vaniglia, zafferano, mirra e sandalo rosso. Il tutto, in una magnifica bottiglia esagonale che richiama la "Bollente", la fonte di Acqui Terme. Poi, con i primi freddi, il Gamondi resterà a portata di mano: è uno dei migliori vermouth da Manhattan che io abbia provato.